il segno del leone

Il segno del Leone

il segno del leone
L’astrologia… nel castello di carta raccontata da Roberto Illario!!!

Il segno del Leone

Ah, questo Leone!
Se la tira, si mostra, si esalta, fa il Magnifico…e
spesso esagera un pò!
Ma io, come Ariete, apprezzo le persone nate sotto il segno del Leone, mi divertono, adoro la loro semplice irruenza presuntuosa, così rilassante per me!
Non sono complicati: sono perfetti e basta!


Il segno del Leone rappresenta tutti noi, è colui che incarna i nostri desideri di realizzazione, è il simbolo della nobiltà d’animo e della Grandezza.
È il Massimo a cui possiamo aspirare. Guardiamo a Lui come ad un Modello ideale di Uomo, lo adoriamo ed ammiriamo, ci inchiniamo di fronte a lui!
È il Capo, il Presidente Illustre, la Guida indispensabile. È unico, inimitabile, a Lui ci rivolgiamo pieni di speranze, desideri, ambizioni… e siamo sicuri, ci fidiamo ed affidiamo, come se fosse il Padre perfetto che avremmo voluto avere da bambini!

Grandi personaggi

Lui è Hugo Chavez, Fidel Castro, Napoleone, Mussolini, ma anche Cavour e Lorenzo De Medici, nonché il nostro Presidente Mattarella ed il nostro Primo Ministro Giuseppe Conte, tutti personaggi importanti, che hanno assunto cariche di grande rilievo, sorretti da una grande faccia tosta e da una fortissima ambizione.
Ai Leoni piace dirigere, comandare, ma soprattutto essere al centro dell’attenzione, imporsi come protagonisti, fare spettacolo, esibirsi di fronte al mondo!
Possono cavalcare le emozioni e passioni della gente, i loro desideri e le loro paure, dicendo e facendo proprio quello che il pubblico desidera sentire e vedere.
Ma così rischiano di essere trascinati oltre, costretti a seguire la corrente ed a continuare ad interpretare il proprio ruolo… fino alla fine della loro vita!

I limiti del segno del Leone

L’orgoglio, la suscettibilità e la megalomania, sono i loro limiti delle persone nate sotto il segno del Leone, le loro schiavitù: il desiderio di brillare per sempre si scontrano con i problemi reali, le difficoltà concrete… e le malattie fisiche!
Il Leone odia essere malato, sentirsi debole, menomato e tende spesso ad avere un’ottima salute, tantissima energia, fino a tarda età… quando arriva la minaccia dell’infarto fatale… che è un modo fulmineo ed indolore di andarsene!

Eterne icone e Sovrani indiscussi

Molti Leoni continuano a rimanere sulla breccia, apparendo eterni ed immutabili: Mick Jagger, Madonna, Jennifer Lopez, Swarzenegger, sono idoli, icone, neppure più persone in carne ed ossa!
Più normalmente, il Leone punta a crearsi un suo Regno personale, con dei sudditi su cui imperare. Sudditi possibilmente devoti e riconoscenti, magari in gara per conquistarsi un posto più vicino al Capo, per avere il privilegio di essere illuminati dalla sua Presenza!
Può essere faticoso, per il Leone, dover sostenere sempre il suo ruolo di protagonista, ma gli è difficile rinunciare al suo pubblico… ed all’energia che si crea attorno, il calore, la febbre, l’esaltazione che lo riempie e lo nutre.
Se non ce la fa, se le sue ambizioni sono frustrate, tende a scaricare la sua rabbia sul mondo, sentendosi incompreso e tradito, vittima di invidie e calunnie, derubato della sua gloria da un destino infame. Può giungere a rendere spettacolare e teatrale la sua fine, non amando affatto la decadenza e tenendo molto alla sua dignità!

Le relazioni affettive

Nelle relazioni, tende a primeggiare, relegando l’altro al ruolo di spalla. Il dialogo, la condivisione, la collaborazione, vanno benissimo… basta che lui/lei abbia (almeno ufficialmente) il bastone del comando! L’ideale è trovare un/una partner disponibile a mettersi meno in mostra e ad occuparsi dei “secondari” dettagli pratici.
Il tradimento è sempre possibile… a causa della vanità, del piacere di piacere, della sensibilità all’adulazione e della leggera tendenza schizofrenica che lo/la porta a dividere persona privata e personaggio pubblico, come se fossero due individui diversi!

La famiglia per i Leoni

I figli rischiano di essere dei prodotti di prestigio, qualcosa di cui vantarsi e quando questi reagiscono alle pressioni eccessive del genitore, tendono ad essere considerati ingrati e degeneri!
Naturalmente, non tutti i Leoni sviluppano una personalità dominante, ma il rischio c’è, comunque, di fare, anche involontariamente, ombra agli altri, semplicemente esprimendo la propria vitalità esuberante. È meglio che ogni Leone abbia la possibilità di sfogare il suo protagonismo in una qualche arte pubblica, evitando, così, di dilagare troppo in famiglia!
Ciao da Roberto Illario!!!
25 giugno 2020

Ti è piaciuto l’articolo di Roberto?
Ricordati di mettere il tuo gradito “Like” qui sotto!!!

Per leggere tutti i suoi articoli puoi CLICCARE QUI

 

Per avere un consulto personale sul tuo “Cielo di Nascita”,
puoi contattare Roberto
CLICCANDO QUI

Per conoscere ed approfondire gli argomenti di Astrologia, vai alle pagine dei libri Cliccando qui

1+