il segno della vergine

Il segno della Vergine 2020

il segno della vergine

L’astrologia… nel castello di carta raccontata da Roberto Illario!!!

Il segno della Vergine

Ah, il segno della Vergine!
Noioso da morire ma indispensabile!
Utile ma pignolo!
Meno male che adesso è “punito” da Nettuno in opposizione!
Eppure, qualche volta è davvero geniale, incredibile, sopraffino!
È “alieno” come il Segno dei Pesci… ma in modo opposto!
I Pesci fuggono da ogni regola e standard, mentre i Vergine tendono ad esasperare la norma… fino a renderla surreale!
Entrambi i Segni hanno una ben strana e raffinata visione della realtà!

La Vergine, segno geniale e cerebrale!

Che geni, quelli del segno della Vergine!
Delle menti sopraffine e della mani d’oro, capaci di creare ed aggiustare ogni cosa, mettendoci inventiva ed ironia, praticità ed ingegno!
È il Segno della utilità e della concretezza, dell’arte di migliorare le cose e gli strumenti, sfruttando con abilità tutte le risorse a disposizione, osservando ogni minima cosa, studiando la Natura ed imitandola, mettendo ordine nel caos, cercando di capire come funziona il Mondo!
Il Vergine crea giardini e tessuti, sistema biblioteche ed archivi, sviluppa macchine e computer, si specializza in una tecnica e la porta alla massima efficienza.
Un Vergine è sempre ricco di idee e curiosità e pronto a dubitare ed indagare, a criticare e correggere.

Il punto di vista Virginiano

Il suo punto di vista è che il Mondo sia piuttosto malfatto, troppo impreciso e disordinato, tendente allo spreco ed al caos, bisognoso di un intervento continuo di manutenzione e di modifica delle sue varie parti.
In effetti è piuttosto scandalizzato all’idea di dover vivere in un Mondo rotondo, senza inizio e senza fine, pieno di curve inutili: preferirebbe stare in un bel satellite spaziale, squadrato e geometrico, assolutamente funzionale ed essenziale!
Deve adattarsi a stare sulla Terra… e non smette mai di pulirla e rassettarla, eliminando ogni traccia di polvere e di sporco, diventando, talvolta un po’ maniaco e tendenzialmente allergico… a tutto ciò che è vivo!
Può amare moltissimo piante, bambini, animali… basta che stiano al loro posto, che siano tutti in ordine, sani, puliti… ed etichettati!
Può essere altamente auto-ironico, divertente, paradossale, appassionato nel mettere in evidenza le assurdità della società e dell’uomo, ridendoci su… ma denunciandone anche ferocemente i difetti!

Personaggi famosi

Gassman, Peter Sellers, Buzzanca, Peppino de Filippo e Carmelo Bene hanno interpretato ognuno a modo loro il ruolo del “fustigatore” dei costumi e dei vizi umani, mettendoci più o meno cattiveria, comicità e volgarità. Ma anche svolgendo una funzione utile per la presa di coscienza di ognuno!
Altri personaggi della Vergine hanno scelto di sviluppare un discorso più simbolico, metaforico, poetico o spirituale, come Paulo Coelho e Tiziano Terzani, Borges e Leonard Cohen, staccandosi dal livello puramente razionale ed avvicinandosi al loro Segno opposto, ossia i mitici Pesci!
Ogni Segno ha un legame profondo col suo opposto… e complementare.
La sensibilità psichica dei Pesci tende ad equilibrarsi quando si congiunge alla sensibilità sensoriale della Vergine, acquisendo maggiore solidità.
La Vergine, invece, può liberarsi dai suoi labirinti mentali conquistando una qualche fede od ideale astratto, ispirandosi ai Pesci.

Transiti, pianeti ed energie da affrontare

Attualmente, Nettuno (il pianeta del sogno e dell‘invisibile) sta Transitando nel Segno dei Pesci, esaltando queste energie immateriali… e creando qualche scompenso ai Vergini, che faticano a gestire le ondate irrazionali Pescine e cercano vanamente di confinarle o respingerli.
È un momento critico per coloro che, come i Vergine, credono nella Scienza e nella (presunta) superiorità dell’Uomo sulla Natura!
È bastato un microscopico virus per far crollare ogni certezza, mettendo in evidenza la vulnerabilità umana e la sua forte dipendenza dal suo ambiente.
Non è possibile sterilizzare la Terra senza uccidere l’umanità, quindi l’Uomo ha da tenersi i suoi virus, convivendo come può con gli altri esseri viventi… siano orsi, lupi, api o mosche… che fanno parte del Mondo dove vive!

Le mani pulite dei Vergine

I Vergine tenteranno sempre di avere le mani pulite… ma il Mondo è fatto anche di terra e può essere “addomesticato” solo fino ad un certo punto: anche loro si rendono conto, ormai, che “antropizzare” troppo la Terra porta, inevitabilmente, alla fine della Natura e dell’Uomo!
Saranno sicuramente utili le tecniche verginee, per proteggerci da danni e malattie, ma è anche assolutamente necessario riconoscere che siamo parte del nostro ambiente, quindi sempre permeabili ed interconnessi ad esso, quindi sta a noi trovare un sano equilibrio fra necessità umane e salvaguardia della nostra Casa.

Ciao da Roberto Illario!!!
4 settembre 2020

Ti è piaciuto l’articolo di Roberto?
Ricordati di mettere il tuo gradito “Like” qui sotto!!!

Per leggere tutti i suoi articoli puoi CLICCARE QUI

 

Per avere un consulto personale sul tuo “Cielo di Nascita”,
puoi contattare Roberto
CLICCANDO QUI

Per conoscere ed approfondire gli argomenti di Astrologia, vai alle pagine dei libri Cliccando qui

2+